Italy

PROM PAR – Promuover la partecipazione democratica e l’integrazione dei migranti

L’efficacia del processo di inclusione sociale negli Stati membri dell’UE per i richiedenti asilo e i beneficiari di Protezione Internazionale, è messa in discussione a causa del percepito declino dell’impegno civico, e nella loro capacità di organizzarsi e di partecipare alla vita sociale quotidiana (FRA, 2017). Il Piano d’azione della Commissione europea, nel discutere l’integrazione dei migranti (2016), individua l’istruzione e la formazione come uno degli strumenti più potenti per l’integrazione. Incoraggia gli Stati membri a “organizzare programmi di orientamento civico per tutti i migranti come un modo per favorire l’integrazione nella società ospitante e promuovere la comprensione e il rispetto dei valori dell’UE”. Inoltre, la promozione dell’equità, della coesione sociale e della cittadinanza attiva sono quattro obiettivi educativi indicati nel documento Quadro strategico dell’Unione Europea per l’istruzione e la formazione 2020.

L’obiettivo generale di PROM PAR è quello di creare un programma di formazione e successivamente

moduli sull’educazione civica sia per i richiedenti asilo appena arrivati e/o stabilitisi che per i beneficiari di protezione internazionale attraverso una piattaforma online unificata. L’obiettivo generale è quello di offrire molteplici opportunità di Educazione Civica al suddetto gruppo target, utilizzando la tecnologia ICT per potenziare e sostenere il loro processo di inclusione sociale nelle società ospitanti.

Il progetto introdurrà un efficace sistema di formazione all’educazione civica che fornirà al gruppo target conoscenze tacite come le virtù, le norme e il pensiero critico in modo da rafforzare la loro autonomia, l’autoefficacia, la fiducia in se stessi e migliorare le loro capacità cognitive. Fornirà inoltre una conoscenza esplicita dei valori, dei ruoli e della funzione operativa delle principali istituzioni pubbliche e semipubbliche. Diverse parti interessate, come le istituzioni nazionali e locali e le ONG/fornitori di servizi, saranno in grado di utilizzare la piattaforma e di integrarla nella loro pratica quotidiana, fornendo una formazione rilevante per la cittadinanza ai richiedenti asilo e ai beneficiari di protezione internazionale.

Per raggiungere questi obiettivi, il consorzio del progetto attraverso un processo decisionale ha deciso di progettare e raccomandare la costruzione dei seguenti output intellettuali.

IO1- Linee guida per la consultazione con le parti interessate: Questo prodotto intellettuale comporta la progettazione e l’implementazione delle consultazioni con tutte le parti interessate al fine di riflettere sugli attuali metodi di erogazione dell’Educazione Civica, raccogliere le pratiche basate sull’evidenza e di conseguenza sviluppare i contenuti dei corsi.

IO2 – Moduli Educazione Civica: Prevede la creazione di moduli (progettazione e sviluppo di

curriculum/contenuto). L’obiettivo è quello di migliorare le competenze civiche e interculturali e di potenziare pensiero critico per i richiedenti asilo e i beneficiari di protezione internazionale. I corsi digitali lo sviluppo dei contenuti sarà elaborato e costruito, sulla base dei risultati estratti dal precedente prodotto intellettuale, identificazione delle esigenze. Il materiale dei contenuti dei corsi elettronici avrà un insieme uniforme di standard di apprendimento.

IO3 – Ambiente della piattaforma di e-learning: Questo output comprende la progettazione, l’implementazione e test di componenti ICT che creano l’ambiente di e-Learning PROM-PAR. Comporta un web design multilingue Responsive per accogliere OER per gli studenti autonomi. Fungerà anche da mezzo promozionale per creare una consapevolezza europea sulla capacità innovativa dei PROM-PAR.

e i suoi risultati al fine di garantire la massima diffusione, un impatto più lungo e la sostenibilità.

IO4 – Formato ECTS per l’Educazione Civica: Adottando il concetto che un numero crescente di studenti desidera certificare le conoscenze acquisite dai corsi, il progetto offrirà loro la possibilità di frequentare gli esami online per essere accreditati con i relativi crediti ECTS. Chi supererà gli esami, riceverà 3 crediti ECTS e un certificato, valido per tutti gli Stati membri dell’UE.

Il progetto si rivolge direttamente a partecipanti diversi per essere coinvolto e partecipare alle diverse attività previste. In particolare, oltre 500 richiedenti asilo e beneficiari di Protezione Internazionale saranno potenzialmente coinvolti nelle fasi di sviluppo, implementazione, diffusione e valorizzazione del progetto. Più di 5000 diversi soggetti interessati, inoltre, saranno raggiunti principalmente professionisti attraverso la diffusione dei prodotti. Ogni partner del consorzio dispone di solide reti di base nel campo dell’educazione degli adulti, delle migrazioni e dell’educazione non formale, sia giovani che adulti, e tutti hanno sviluppato legami forti e affidabili nelle loro reti locali.

Il risultato e i risultati del progetto produrranno effetti duraturi a livello locale, regionale, nazionale ed europeo. La piattaforma online sarà completamente attrezzata e avrà la capacità di sostenere l’offerta di formazione all’educazione civica per qualsiasi gruppo vulnerabile all’interno di una società, a parte i richiedenti asilo e i beneficiari di protezione internazionale, come altri gruppi di migranti.